Il giorno che anche io….

scambierò una scucchia per un sorriso, uccidetemi strozzata da una fusciacchina arcobaleno da perenne universitaria.

Preparo la cena in una casa abbandonata. La cosa bella del vivere i due, è che se l’altro cena fuori, tu hai casa libera. E puoi mettere tutta la musica melensa che ti pare, lasciare libri aperti sul divano, far salire il cane sul letto, mangiare una tinozza di fagiolini che galleggiano nell’aceto balsamico, sollevare il letto e buttare tutto all’aria per trovare una scatola balmoral rossa con dentro il tuo vestito a pois della prima festa in assoluto alla quale sei andata col tuo migliore amico.

Me lo comprò mia madre in quel periodo dell’adolescenza in cui i genitori non fanno regali, comprano bell’apposta. Perchè come può mancare un vestito di seta a pois bianchi e blu nell’armadio? Era il 1991. Avevo 15 anni, il si verde bottiglia e il castiglioni mariotti ricoperto di una copertina fucsia con scritto transalp.

Annunci
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...