Hurt e il potere della musica

Credevo di avervi già detto tutto, pagine addietro. Un anno fa.

Però, di certo, non potevo sapere che a volte, un concerto, è uno spettacolo che non è dedicato a nessuno. E se credevi di essere lì per qualcuno o grazie a qualcuno, a distanza di tempo ricordi solo l’odore della polvere e la maestria di chi ti tiene le orecchie incollate a una cassa laggiù.

Laggiù in fondo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Hurt e il potere della musica

  1. paolo f. ha detto:

    Il post che parlava di un sandalo turchese. Me lo ricordo!
    Ciao Lopez, bentornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...