Ti prendo e ti porto via

Ammanniti è un talentuoso a scegliere titoli per le sue opere e ogni volta mi frega, in libreria. E berrò l’amaro calice di questo libro sperando che con un colpo di coda si manifesti, per divina intercessione, il genio che in molti sostengono che sia.

Dedico questi giorni di fine estate a Ginevra, e a tutto il calore che ha sapientemente elargito senza parsimonia e senza spreco. A tutti noi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in io. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...