No title

…. (….) ….

Quella casa era un tempio al tempo passato e una prigione per quello futuro. Ogni cosa parlava di passati festosi, epopee, sentenze di perdono senza ragionevole dubbio. Mausoleo di impronte umane. Colori e luce, lasciati entrare a piccole dosi, non sempre. Vi abitava una donna che nessuno sapeva essere una prostituta. Perchè dietro la sua storia apparentemente normale c’era si amore, ma pure mercificazione della corporeità, fisicità sentimentale. Il tempo che dedicava al suo avventore le veniva pagato: con sudore e senso del dovere. E lei batteva cassa, accumulava i guadagni senza saperci cosa fare. Li metteva nel barattolo sopra il frigorifero, lì dove le emozioni venivano congelate in attesa di tempi migliori. Era meno povera di quel che si sentiva, ma non abbastanza ricca per quel viaggio chiamato amore.  

… (…) …

 

Keywords: Adattametno di A.Ferìa Lopez di Non Ti Muovere (M. Mazzantini)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cerchi in aria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...