Mamma

Lui stava colorando i capelli di Mowgli.

“Mamma, mi ha detto il papà che tu hai un fidanzato. E ….”

Pensieri confusi che scorrono davanti come il rullo su cui sistemi la spesa ordinata e poi si disperdono nella discesa di alluminio. Il dentifricio che corre troppo veloce e si mescola con i saccottini alla marmellata di albicocca. Pensieri lenti che ti scavano la coscienza, il tatuaggio, Madrid, le parole tra noi leggere, il vestito rosa e tutte le foto di quel giorno in cui in nessuna ridevo convinta.

Cazzo, non si dice cazzo. Vai Barbara, cazzo vai.

“E?”

“E … di che colore ce l’ha i capelli?”

“Rossi”

“Come rossi?”

“Un pò rossi”

“Ah. Passami il nero. Mowgli ce li ha neri”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giulio; tutto il resto non conta. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mamma

  1. paolo ha detto:

    Piccoli uomini che fanno grandi domande.
    Cervello in tilt e lingua felpata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...