Sono una massimalista del *****

l’universo si divide in bianco e nero, con molte attenuanti. Lo so che nei sentimenti le sfumature sono importanti, ma sono convinta che, senza per forza voler pralinare la pillola, la possibilità della risposta sia bi-cromatica.

Eppure non è sempre stato così, no che non lo è stato. Ci sono stati anni in cui ho creduto persistentemente che le storie e i rapporti fossero fatti di ambigui fili sottili in cui un si era no, no era si, forse era si, no era forse e così via.

Poi ho capito che il no può diventare si. Verosimilmente anche il contrario, che tutto scorre e tutto cambia. Ma nell’attimo in cui ti concentri la risposta c’è ed è netta. Con molte attenuanti, ripeto.

Panta rei, ma oggi sono così:

Credo che lui non sia mio amico, ma potrebbe tornare ad esserlo.

Credo che il meglio deve arrivare, e non che sia già passato.

Credo che lei sia un privilegio, prima che un bisogno.

keywords: colpita e affondata, discussioni domenicali, a te voglio bene ma la tua testa la amo. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in io. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...