Capsula viola

Fate tagliare a sfere sottilissime mezza cipolla e, se vi pare troppa, buttatene via un pò. Aggiungete olio e fatela appassire a fuoco basso. Unite sette pugni di riso e fatelo tostare senza aggiungere nulla. Poi, poco a poco e di tanto in tanto, travasate un mestolo di brodo (precedentemente fatto con dado star). Condite con del peperoncino (regolatevi) e sale (necessariamente fino). Immergete in una tazza (meglio se a fiori) dei funghi secchi e lasciateli ammorbidire. Attendete, fate decantare il brodo e aggiungetene altro all’occorrenza. Poi unite i funghi, un pò di taleggio, dello zafferano (se lo ritrovate) e dello speck tirolese. Assaggiate. Se vi pare troppo cotto, è pronto. Polverizzate di parmigiano grattugiato (di quello che sta nelle bustine che non sapete richiudere) e pasteggiate con un pò di Capsula Viola che rimane, a mio avviso, uno dei bianchi migliori. Sicuramente il mio preferito.

Buon appetito

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in io. Contrassegna il permalink.