La finestra sulle scale

Ognuno è libero di crederci ai sogni che fa. Ognuno è libero di crederci nei sogni che mani vigorose sembrano costruire estemporaneamente davanti agli occhi. Bolle di sapone che forse dureranno fino a domani, e già sarebbe un successo. Aliti di vento rinchiusi nei colori dell’arcobaleno. Possono sembrare fragili, ma posso assicurare che se presi nel momento giusto sono forti, solidi, stabili. Sospesi, sì. Ma non per questo precari.

Datemi un punto d’appoggio e vi solleverò il mondo. Se poi crollerà, la polvere delle macerie volerà in alto, senza mai raggiungere gli spiragli di luce della finestra sulle scale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in io. Contrassegna il permalink.