Uomini del mondo, vicini e lontani ….

Ascoltatemi.

Dopo sei anni di esperienza nel fantastico mondo della moda, sono arrivata a numerare tutte le peculiarità del mio stile preferito: il neo tamarro. Il neo tamarro è uno stile che ripudia la caratteristica della continuità e della quotidianità (propria del tamarro di Cantalupo di Cannara) per indirizzarsi ad una sporadica ma fruttuosa ricerca del tamarro. Io stessa, più volte accusata di essere spocchiosa ed elegante anche per dare la cera togliere la cena al parquet, vi assicuro cedo alle debolezze del neo tamarro. L’ultima volta risale a poche settimane fa quando ho fatto miei degli zoccoletti veramente, ma veramente tanto, tamarri. Ammetto che lo stile neo tamarro trova la sua incarnazione ideale nella donna, ma pure l’uomo, se opportunamente neo tamarrato, ha il suo perchè (o because, che dir si voglia).

Ecco le caratteristiche per il genere maschile:

1. abolire ogni marsupio. Il marsupio mi uccide il 95% della libido in un colpo solo. Copre o inquina due, delle quattro cose, da guardare nell’uomo: la vita, opponendosi alla vista dello stacco del jeans sulla zona maniglie dell’amore, e la cervicale taurina (con quella fascia nera da incoronazione da reginetto 2007). L’altra implicazione del non portare il marsupio è che, indossandolo, ci togliete il gusto del “mi tieni le chiavi nella tua borsa” che risveglia l’istinto protettivo di madre presente in ognuna di noi e ci fa accarezzare una sorta di inaspettata e benaugurante intimità. Senza contare che, eliminandolo dal vostro guardaroba, ci mettete nella condizione di chi potrebbe resistere dal restituirvi le chiavi per poi trattenersi “finchesipuò” e “comemegliosipuò” sotto casa.

2. canottiera. L’uso proprio della canottiere lo appoggio tutta la vita. Se si ha un fisico vichingo da mostrare, vai di canottiera purchè sia olimpionica (per intenderci no quella gialla fosforescente con la scritta BOSS in tutti i colori dell’arcobaleno), sia sfoggiata mai dopo il tramonto e mai a fantasia (ergo, vai di canottiera bianca, blu, nera o grigia).

3. Bruciare ogni pantalone a zampa di elefante, ogni calzino bianco che esca dalla porta della palestra, ogni modello di scarpa a punta.

4. Si tutta la vita alle collanine se tassativamente in oro bianco o argento, lavorazione a tubolare (tipo cordoncino). Se la indossi vai a +1500 punti immediatamente.

5. L’anello al pollice è un concetto relativo. Premetto che a me piacciono le mani nude, ma capisco la vanità dell’anello maschile. Per favore, indossalo solo se non hai mani grasse, tozze, con dita corte. Lì veramente è osceno.

6. Sfantazzati pure con il taglio a immagine e somiglianza di chi vuoi tu, ma non ti imbalsamare di gel, soprattutto effetto bagnato. Riescono a deturparti il viso, anche se parti da mostruoso.

Se avete dubbi, non esitate a contattarmi.

🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in nonsense, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...