La settima arte

Sabato sera era la conseguenza del pomeriggio, triste e senza colori. Allora sono andata al noleggio di film e ne ho presi due. Ho volutamente lasciato Miami Vice per secondo, sai com’è, una specie di prima il dovere e poi il piacere.

Miami Vice mi fa impazzire, il blu di quell’oceano, one of these mornings che mi batte in testa (non a caso allora decisi di chiamare così questo mio spazio), Jamie Foxx che è di una bellezza e di una bravura estasiante. Estasiante, davvero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in film. Contrassegna il permalink.

3 risposte a La settima arte

  1. ToM ha detto:

    Un film completamente vuoto di qualsiasi contenuto, ma pieno di colori, emozioni, persino profumi e sensazioni. Michael Mann è uno dei pochi registi in grado di trasmettere un senso di epico grandeur ai suoi personaggi. Poliziotti ma anche eroi romantici.

    Miami Vice è il suo capolavoro. Forse solo dietro a “Heat”, ma più godibile.

  2. lopezcamilla ha detto:

    Ma quanto mi piace quando fai il critico?
    Un bel pò.
    🙂

  3. ToM ha detto:

    AH! Criticare mi viene proprio bene, sìssì! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...