Voci

Nell’immaginario collettivo, la voce maschile è bassa. Meglio se rauca, ispessita e rugosa. Tipo il romano dai quaranta anni in su, assolutamente non coatto, che si fuma quelle 30 sigarette pese al dì, che ride sornione, con quella finta tosse che serve giusto a richiamare l’attenzione. Come a dire, apri le orecchie che inizio a parlare. L’esordio è leggermente alto per poi assestarsi subito a dei livelli bassi, non forzati, naturali e, per loro stessa natura, oggettivamente suadenti.

Debbo dire che a me questa voce non fa impazzire. O meglio, quando ho cominciato a prestare attenzione alle voci sì, mi piaceva molto. Ma poi, è un pò come una casa arredata tutta in stile moderno. La prima volta quasi la amo, la seconda già mi pare meno bella, la terza capisco il perchè continuo a comperare credenze e comodini dal rigattiere. 

La voce femminile per antonomasia è una. Solo una. La sua.

A chi ancora si ostina a credere che la forma non sia un pò sostanza, dico che se potessi cambiare qualcosa di me vorrei la voce di Mina, soprattutto quella che ride e dice grazie.

Ascoltatela e ditemi se sbaglio

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in io. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Voci

  1. modestino ha detto:

    Behhhhhhh… non è proprio Annie Lennox ma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...