E’ per te

Che mi conosci da tanto.

Che ti sei presentato alla mia festa di quattordici anni in clamoroso ritardo con in regalo un cuscino e un 33 giri che ho imparato a memoria

Che mi hai scritto la più bella cartolina di sempre che diceva: “mi sto divertendo quasi un sacco, quel quasi è dovuto a …”

Che eri il festeggiato della prima festa a cui sono andata da sola e con un vestito nuovo di zecca comperato apposta

Che sei mille pomeriggi passati al telefono, una colazione da Sandri da leccarsi i baffi, un numero di telefono detto veloce e ricordato alla perfezione, un angelo pop dipinto su una tela e incorniciato di rosa, qualche mail non risposta, ed occhi lucidi fuori di una chiesa con le campane a festa perchè è domenica

Ti voglio bene

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconti. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E’ per te

  1. cris'py ha detto:

    una persona davvero fortunata…

  2. lopezcamilla ha detto:

    @ cris’py: lo siamo entrambi e in ugual misura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...